Scarpine neonato all’uncinetto

Bomboniera Battesimo

realizzata da Silvia Torcolacci

Scarpina: camminare nelle proprie scarpe come camminare nella vita

a

Se vuoi scaricare la spiegazione, completa di foto ed in formato .pdf, clicca su “scarica”

Occorrente:
• Filato 100% cotone per uncinetto n. 3 colore rosa (tropical lane Mille fine cotone di scozia egiziano colore 04)
• Filato 100% cotone per uncinetto n.3 colore bianco (tropical lane Mille fine cotone di scozia egiziano colore 01)
• Filato 100% cotone per uncinetto n. 3 colore celeste (tropical lane Mille fine cotone di scozia egiziano colore 603) per variante scarpina celeste
• Filato 100% cotone per uncinetto n. 3 colore salmone (tropical lane Mille fine cotone di scozia egiziano colore 626) per variante scarpina salmone
• Velo tulle organza bianco rotondo – diametro 23 cm.
• Nastro doppio raso – spessore da 8 mm. – lunghezza 35 cm. di colore bianco, rosa, celeste e salmone
• Bigliettino bomboniera – dimensioni chiuso lunghezza 4,5 cm., altezza 2,5 cm.
• N. 3 confetti ripieni di cioccolato
• Imbottitura di ovatta 100% polyester
• N. 1 strass similar swaroski con doppi fori, diametro mm. 4
• Uncinetto n. 2 (Prym 14 cm. 3,00 mm. in alluminio grigio perla)
• Spilla da balia o ferma punti
• Ago da lana
• Ago da ricamo punto croce con punta rotonda, misura 22 circa (DMC)
• Piccola forbice
Punti impiegati:
• Catenella
• Maglia bassissima
• Maglia bassa
• Mezza maglia alta
• Maglia alta
• Punto gambero
Dimensioni della scarpina:
• Lunghezza 9,5 (8,0) cm.
• Larghezza 4,8 (4,8) cm. nel punto di massima ampiezza della suola
• Altezza 5,5 (5,5) cm.

Per la composizione della Scarpina realizzare la Suola (parte inferiore) e la Tomaia (parte superiore).
Le due parti, lavorate separatamente, dovranno essere poi unite per dar vita al prodotto finito.
Le misure indicate tra parentesi sono relative ad un modello di dimensioni ridotte e senza l’applicazione del fiorellino.

SUOLA
Con l’uncinetto n. 2 e il filato di colore rosa avviare una catenella di 16 (12) punti, quindi proseguire con:
1° giro: saltare 2 cat. dall’inizio e dalla 3° cat. iniziare a lavorare sulla riga di base, 13 (9) m. basse in costa nel filo posteriore e 3 m. basse nell’ultima cat..
Ruotare il lavoro e proseguire lavorando 13 (9) m. basse nella costa non lavorata sulla riga di base inserendovi il filo di inizio per nasconderlo (la 1° maglia andrà lavorata all’interno dell’ultima maglia ove sono state lavorate le ultime 3 maglie), 3 m. basse nell’ultima cat.. Chiudere il giro con 1 m. bassissima [33 (24) maglie]
2° giro: 1 cat. (non contare come 1° punto, poiché serve per chiudere il giro), inserire il marcapunti, 15 (11) m. basse, 3 m. basse nella m. bassa del giro precedente, 15 (11) m. basse, 3 m. basse nella m. successiva del giro precedente, 1 m. bassa. Chiudere il giro con 1 m. bassissima unendola alla cat. iniziale [37 (29) maglie]
3° giro: 1 cat. (non contare come 1° punto, poiché serve per chiudere il giro), inserire il marcapunti, 15 (11) m. basse, 3 aumenti (2 m. basse in ognuna delle 3 maglie del giro precedente, ottenendo così 6 m. basse), 15 (11) m. basse, 3 aumenti (2 m. basse in ognuna delle 3 maglie del giro precedente, ottenendo così 6 m. basse), 1 m. bassa. Chiudere il giro con 1 m. bassissima unendola alla cat. iniziale [43 (35) maglie]
4° giro: 1 cat. (non contare come 1° punto, poiché serve per chiudere il giro), inserire il marcapunti, 15 (11) m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 4 m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 15 (11) m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 4 m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 1 m. bassa. Chiudere il giro con 1 m. bassissima unendola alla cat. iniziale [47 (39) maglie]
5° giro: 1 cat. (non contare come 1° punto, poiché serve per chiudere il giro), inserire il marcapunti, 9 (5) m. basse, 6 ½ maglie alte, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 1 ½ maglia alta, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 2 ½ maglie alte, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 1 ½ maglia alta, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 6 ½ maglie alte, 11 (7) m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 4 m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 1 m. bassa. Chiudere il giro con 1 m. bassissima unendola alla cat. inziale [53 (45) maglie]
6° giro: 1 cat. (non contare come 1° punto, poiché serve per chiudere il giro), inserire il marcapunti, 8 (4)m. basse, 7 ½ maglie alte, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 3 ½ maglie alte, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 2 ½ maglie alte, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 3 ½ maglie alte, 1 aumento (2 ½ maglie alte nel punto del giro precedente), 7 ½ maglie alte, 12 (8) m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 2 m. basse, 1 aumento (2 m. basse nel punto del giro precedente), 3 m. basse. Chiudere il giro con 1 m. bassissima unendola alla cat. iniziale [59 (51) maglie]

TOMAIA
Con l’uncinetto n. 2 e il filato di colore bianco avviare una catenella di 37 (31) punti, quindi proseguire con:
1° giro: saltare 2 cat. dall’inizio e dalla 3° cat. iniziare a lavorare sulla riga di base 35 (29) m. basse [35 (29) maglie]
2° – 8° (6°) giro: 1 cat., voltare il lavoro, 34 (28) m. basse contando anche la catenella come punto [35 (29) maglie]
9° (7°) giro: eseguire il giro per il passanastro, 2 cat., girare il lavoro, 34 (28) m. alte contando anche la catenella come punto. Tagliare il filo e lasciare una lunghezza di circa 20 cm. sfilando la catenella finale [35 (29) maglie]
10° (8°) giro: eseguire il lavoro al centro, voltare il lavoro, contare 11 (9) maglie e iniziare dalla 12° (10°) maglia, agganciare il filo, 1 cat., 12 (8) m. basse contando anche la catenella come punto; girare il lavoro [13 (9) maglie]
11°-22° (9°-18°) giro: 1 cat., 12 (8) m. basse, contando anche la catenella come punto, tagliare il filo dell’ultima maglia lasciando una lunghezza di circa 10 cm. e sfilando l’ultima catenella. Girare il lavoro [13 (9) maglie]
23° (19°) giro: con il filato di colore rosa eseguire un giro di maglie basse intorno al perimetro superiore del lavoro (vedi indicazione nella foto sottoriportata).
Si inizia da destra con 1 cat., 10 (9) m. basse, contando anche la catenella come punto ,si prosegue sul laterale destro con 12 (11) m. basse (la 1° maglia andrà lavorata nel punto di incrocio, come di seguito indicato nella foto).
Successivamente si eseguiranno altre 13 (9) m. basse sulle maglie del giro precedente (22° (18°) giro) e la 1° m. bassa andrà lavorata nel punto come qui di seguito indicato nella foto. Durante la lavorazione delle 9 m. basse, inserire il filo tagliato del giro precedente, sulla base del lavoro per nasconderlo.
A questo punto l’esecuzione si ripete con la lavorazione di 12 (11)m. basse sul laterale sinistro, terminando nel punto di incrocio.
Ed infine 11 (10) m. basse. Durante la lavorazione delle 9 m. basse, inserire il filo tagliato del 22° (18°) giro, sulla base del lavoro per nasconderlo.
Al termine si avrà il seguente risultato [59 (51) maglie]
24°(20°) giro: girare il lavoro, sempre con il filato di colore rosa, lavorare 1 cat., 10 (9) m. basse, contando anche la catenella come punto, 12 (11) m. basse, 13 (9) m. basse, 12 (11) m. basse e 11 (10) m. basse, come il giro precedente [59 (51) maglie]
25° (21°) giro: girare il lavoro, sempre con il filato di colore rosa, lavorare come il giro precedente, l’ultima maglia andrà chiusa con il filo di colore bianco [59 (51) maglie]
26°- 29° giro (22°-24°): girare il lavoro, con il filato di colore bianco, lavorare come il giro precedente. Al termine tagliare il filo lasciando una lunghezza di circa 25-30 cm. che sarà utilizzato per cucire la Tomaia con la Suola [59 (51) maglie]

CONFEZIONE
Con l’ago da lana nascondere i fili delle interruzioni all’interno del lavoro; ne dovranno rimanere solo 3, di cui 2 di colore bianco e 1 di colore rosa che verranno utilizzati, uno bianco e uno rosa, per cucire la parte laterale e il terzo di colore bianco per unire la Tomaia con la Suola.
Procedere, quindi, con la cucitura della parte laterale: con l’ago da lana, far passare il filo bianco, che si trova quasi a metà del lato, fino alla base, accanto all’altro filo del medesimo colore.
Girare la Tomaia al rovescio e unire le due parti laterali facendole combaciare perfettamente.
Cucire i lati con i fili dei colori corrispondenti. Partire dalla base prendendo le medesime maglie di entrambi i lati fino al cambio di colore. Far passare il filo bianco fino all’inizio del nuovo cambio di colore.
Quindi, proseguire con il filo rosa e cucire i due giri successivi. Nascondere il filo rosa all’interno del lavoro e tagliare il superfluo.
Continuare a cucire con il filo bianco fino al termine del laterale e nascondere il filo residuo all’interno del lavoro, tagliando il superfluo.
Procedere con la cucitura della Tomaia alla Suola.
Nascondere il filo di interruzione della Suola all’interno del lavoro e tagliare il superfluo.
Mettere al rovescio la Tomaia, piegandola completamente a metà; stessa cosa per la Suola, metterla dalla parte del rovescio, piegarla a metà individuando la maglia centrale nella parte del tallone.
Inserire l’ago con il filo della Tomaia nella maglia centrale della Suola. Una volta fissato il punto di partenza, continuare a cucire lungo il lato, prendendo le maglie dall’una e dall’altra parte fino a completare le 59 maglie di cui sono composte sia la Tomaia che la Suola.
Girare la scarpina al diritto e, con il filo di colore bianco, lavorare il punto gambero a cavallo della cucitura ove sono state unite la Tomaia e la Suola per rifinire il lavoro.
La maglia di partenza sarà in corrispondenza della cucitura laterale della Tomaia. Al termine si avranno 59 (51) maglie lavorate.
Puntare l’uncinetto nel punto centrale rivolto verso la Suola, inserire il filo, lavorare 1 cat., tendere il filo come se si dovesse continuare a lavorare in avanti e lavorare a maglia bassa tornando indietro, ovvero tessendo la prima maglia del punto gambero nella maglia precedente del lavoro. Tenere premuto la cucitura per far passare il punto in entrambi i colori
Dopo aver lavorato l’ultimo punto, sfilare il filo e nasconderlo all’interno del lavoro, tagliando il superfluo. Procedere nello stesso modo anche per il filo di inizio.
Sulla parte superiore della scarpina così ottenuta, con il filo di color rosa, lavorare il punto gambero., puntando l’uncinetto nella maglia sottostante il giro di inizio.
Inserire il filo, lavorare 1 cat. puntando l’uncinetto nel giro di inizio (catenella) proseguire con 37 punti gamberi, come nella foto, terminando l’ultimo punto sulla catenella iniziale.
Per realizzare il Fiorellino:
1° giro: con il filo di colore rosa, lavorare 4 cat. e chiudere con 1 m. bassissima
2° giro: all’interno del cerchio ottenuto, lavorare 1 m. bassa, 3 cat., ripetere per 5 volte, chiudere con 1 m. bassissima nella 1° m. bassa, ottenendo così 5 archetti.
3° giro: all’interno del 1° archetto, lavorare 1 m. bassa, 1 ½ m. alta, 2 m. alta, 1 ½ m. alta, 1 m. bassa, quindi spostarsi nell’archetti successivo e ripetere la lavorazione, chiudendo con 1 m. bassissima nella 1° m. bassa d inizio.
Sfilare il punto e nasconderlo all’interno del lavoro, tagliando il superfluo.
Inserire l’ago da ricamo nel filo di inizio e nel foro dello strass similar swaroski, facendo passare il filo all’interno e fissandolo dalla parte opposta nella parte centrale del fiorellino; quindi far scorrere leggermente il filo e inserire l’ago nell’altro foro dello strass ripetendo lo stesso metodo per il fissaggio.
Far passare il filo nel rovescio del fiorellino e cucirlo al centro della scarpina, nascondendo il filo in eccesso.

Per l’assemblaggio della bomboniera:
1) Inserire il nastro di raso nel giro di passanastro della Tomaia, tra le maglie alte, aiutandosi con una piccola spilla da balia che andrà puntata direttamente all’inizio del nastro stesso.
Partendo dal centro della scarpina, far passare la spilla, una volta sopra e una sotto la maglia alta per tutta la circonferenza. Quando avremo raggiunto il centro, togliere la spilla, e fare un piccolo fiocco.
2) Inserire imbottitura di ovatta all’interno della scarpina riempiendola sino a circa la metà.
3) al centro del Tulle inserire il bigliettino precedentemente compilato (indicando data battesimo e nome bimbo/a) e n. 3 confetti; richiudere formando un sacchettino (non utilizzare fili, poiché all’apertura sarà più facile prendere i confetti).
4) Inserire il tutto nella scarpina

Questo schema è stato ideato da Silvia Torcolacci, è gratuito e se ne consente la diffusione per uso personale. E’ vietata la vendita. Chi volesse pubblicarlo sul proprio blog è autorizzato a farlo purché ne citi la fonte: www.animamanoanimamente.it .