Scaldacollo “Sofia”

Scaldacollo lavorato ai ferri “Sofia”

realizzato da Silvia Torcolacci

Se vuoi scaricare la spiegazione, completa di foto ed in formato .pdf, clicca su “scarica”

Occorrente:
• Filato 100% microfibra colore n. 10, Blu pantone (Miss Tricot Filati Mon Amour gr. 50 mt. 135)
• Filato 100% poliestere colore 407, ref. 8128 (DMC Samara ref. 8128)
• N. 1 coppia di ferri da maglia 4 mm.
• N. 1 coppia di ferri da maglia 8 mm.
• Ago da lana
• Piccola forbice
Punti impiegati:
Lavorazione con Ferri da maglia:
• Maglia rasata: 1° giro 1 ferro al diritto, 2° giro 1 ferro al rovescio.
• Maglia rasata ritorta: 1° giro 1 ferro al diritto inserendo il ferro nel retro della maglia, 2° giro 1 ferro al rovescio
Dimensioni dello scaldacollo per una bambina di 4 anni:
• Lunghezza 47 cm.
• Larghezza 17 cm.
Con i ferri n. 4 e il filato di colore blu, avviare 40 maglie e lavorare come segue:
1° ferro: 1 m. al diritto (vivagno), “1 m. al diritto ritorto, 1 m. al rovescio” ripetere fino alla penultima maglia, ultima maglia lavorare 1 m. al diritto.
2° ferro: 1 m. al diritto (vivagno), “1 m. al rovescio, 1 m. al diritto ritorto” ripetere fino alla penultima maglia, ultima maglia lavorare 1 m. al diritto.

Proseguire eseguendo ripetendo la lavorazione dei due ferri, come indicati in precedenza, fino a raggiungere la lunghezza totale di cm. 47 e la larghezza di cm. 11.

Con i ferri n. 8 e il filato peloso beige, avviare 16 maglie e lavorare come segue:
1° ferro: tutte le maglie al diritto
2° ferro: tutte le maglie al rovescio

Proseguire eseguendo ripetendo la lavorazione dei due ferri, come indicati in precedenza, fino a raggiungere la lunghezza totale di cm. 47 e la larghezza di cm. 17.

Per evitare le cuciture eseguire i due tubolari con i ferri circolari.

Striscia blu: unire le due estremità cucendo a punto maglia
Striscia pelosa: unire le due estremità cucendo a punto maglia
Avremo ottenuto così due tubolari che andranno a loro volta uniti inserendo il tubolare peloso all’interno del tubolare blu, avendo l’accortezza di tenere la parte pelosa più in alto di cm. 5 per poterlo poi rivoltare esternamente (in alto), mentre in basso di circa 1 cm.

Questo schema è stato ideato da Silvia Torcolacci, è gratuito e se ne consente la diffusione. E’ vietata la vendita. Chi volesse pubblicarlo sul proprio blog è autorizzato a farlo purché ne citi la fonte: www.animamanoanimamente.it.