I nostri sogni

testo realizzato dalla Dott.ssa Annalisa Martinelli

Bouquet di Rose Bianche creato per il primo saggio di Sofia.
Siamo esseri inquieti, sempre alla ricerca di un qualcosa che non basta mai. Continuiamo a sognare, sogni che durano pochissimi secondi, solo nella realtà del nostro sonno.
Colpiscono con forza dentro di noi in attesa di essere realizzati.
I sogni varcano ogni confine dell’immaginazione permettendo di conoscere felicità ignote ed estasi infinite ove il cuore può riposare cullato da un immenso senso di libertà.
Quella libertà che ci fa sentire parte del tutto, dentro il tutto, immersi nella sensazione di una serenità goduta nella notte buia chiudendo intorno a noi il tenue ricordo di qualcosa estremamente vissuto e sedimentato nel luogo dei nostri ricordi.
Così Silvia, mentre sta realizzando le bianche rose, che la tradizione richiama per il primo saggio di vita di Sofia, non è qui solo nella dimensione terrena ma è nell’immensità del suo sogno, vivendo già quel momento, assaporandolo ed emozionandosi.
Silvia sta creando non solo con le mani ma con la sua appartenenza al tutto come noi esseri siamo.

Questo testo è stato ideato dalla Dott.ssa Annalisa Martinelli, è gratuito e se ne consente la diffusione per uso personale. E’ vietata la vendita. Chi volesse pubblicarlo sul proprio blog è autorizzato a farlo purché ne citi la fonte: www.animamanoanimamente.it .