Cestino rotondo “Arianna”

Cestino rotondo “Arianna”

realizzato da Silvia Torcolacci

Se vuoi scaricare la spiegazione, completa di foto ed in formato .pdf, clicca su “scarica”

Cestino rotondo “ARIANNA”
(realizzata da Silvia Torcolacci)

Occorrente:
• Fettuccia color Prugna (Lanificio Di Lorenzo)
• Uncinetto n. 6 della Prym
• Spilla da balia o ferma punti
• Ago da lana
• Piccola forbice
Punti impiegati:
• Catenella
• Punto bassissimo
• Punto basso
• Punto puff diagonale: lavorare un p. basso saltando una maglia del giro precedente. Nella maglia saltata lavorare: entrare con l’uncinetto e prendere il filo. Tirare fuori, caricare il filo e rientrare nella maglia saltata, prendere il filo e uscire. Caricare di nuovo il filo ed entrare nella maglia saltata. Prendere il filo e uscire. Caricare di nuovo il filo e chiudere tutto insieme. Ripetere dall’inizio fino alla fine del giro e chiudere con un punto bassissimo.
• Diminuzione: inserire l’uncinetto nella costa davanti di entrambi i due punti successivi, gettare il filo e lavorare il punto basso come al solito chiudendo entrambe le maglie insieme.
• Aumento: lavorare due punti nella stessa maglia del giro precedente.
• Chiusura del giro: l’ultimo punto basso andrà lavorato così: entrare nel punto con l’uncinetto, prendere il filo, uscire dal punto e inserire l’uncinetto nel punto successivo in costa retro. Uscire, caricare il filo e chiudere tutto insieme.

Dimensioni del cestino:
• Diametro cm. 12,50
• Altezza cm. 9,5

Per facilitare l’esecuzione, utilizzare il marcapunti nella 1° maglia di ogni giro e spostarlo durante la lavorazione.
Con l’uncinetto n. 6 e la fettuccia avviare un anello magico.
1° giro: all’interno dell’anello eseguire 1 cat. (non contare come 1° m. bassa) e 6 m. basse. Chiudere con la chiusura invisibile [6 m. basse]
2° giro: 2 m. basse in ogni maglia bassa del giro precedente. Chiudere con la chiusura invisibile. [12 m. basse]
3° giro: 1 p. basso e 1 aum., ripetere per 6 volte. Chiudere con la chiusura invisibile. [18 m. basse]
4° giro: 1 aum. e 2 p. bassi, ripetere per 6 volte. Chiudere con la chiusura invisibile. [24 m. basse]
5° giro: 2 p. bassi, 1 aum., 3 p. bassi e 1 aum., ripetere per 5 volte, 1 p. basso. Chiudere con la chiusura invisibile. [30 m. basse]
6° giro: 1 p. bassi, 1 aum., 4 p. bassi e 1 aum., ripetere per 5 volte, 3 p. bassi. Chiudere con la chiusura invisibile. [36 m. basse]
7° giro: 4 p. bassi, 1 aum., 5 p. bassi e 1 aum., ripetere per 5 volte, 1 p. basso. Chiudere con la chiusura invisibile. [42 m. basse]
8° giro: 1 p. bassi, 1 aum., 6 p. bassi e 1 aum., ripetere per 5 volte, 5 p. bassi. Chiudere con la chiusura invisibile. [48 m. basse]

9° giro: lavorare un giro a p. basso in costa retro. [48 m. basse]

10° giro e seguenti: lavorare un giro a p. puff in diagonale.
Fino a raggiungere l’altezza di cm. 9,5.

Per la chiusura lavorare 2 giri a punto bassissimo. Chiudere con un punto invisibile con l’ago e nascondere la codina all’interno del lavoro.

Questo schema è stato ideato da Silvia Torcolacci, è gratuito e se ne consente la diffusione per uso personale. E’ vietata la vendita. Chi volesse pubblicarlo sul proprio blog è autorizzato a farlo purché ne citi la fonte: www.animamanoanimamente.it .